Pannelli COIBENTATI

I pannelli sandwich sono costituiti da due lamiere metalliche nervate, in lega leggera, tra cui è stato interposto uno strato di isolante termico che, oltre a dotare il pannello di una efficace resistenza termica, conferisce anche una certa rigidità e permette il montaggio anche per luci molto elevate.
Questo sistema costruttivo rientra nel modello funzionale di copertura continua isolata e non ventilata, e integrano in un unico componente lo strato di tenuta all’acqua e l’isolante termico. Date le caratteristiche d’impermeabilità all’acqua e al vapore non necessitano di ulteriori barriere di protezione.
I pannelli sono direttamente applicati su una struttura secondaria, costituita da profilati metallici o lignei, che a loro volta sono fissati alla struttura portante; eventualmente come finitura interna può essere previsto un controsoffitto.
Le giunture verticali fra i pannelli avvengono per sovrapposizione dei bordi, adeguatamente sagomati, e interposizione di guarnizioni (nel caso di basse pendenze); in caso di forte vento sono previsti speciali coprigiunto per garantire la tenuta all’acqua.
L’ancoraggio alla struttura secondaria si realizza con viti di acciaio inossidabile associate alle guarnizioni di tenuta. La compattezza degli strati funzionali contenuti in un unico elemento garantisce una rapida messa in opera.
Le applicazioni più indicate sono edifici d’uso commerciale e industriale, ma con adeguati accorgimenti è adatto anche all’uso civile, con la presenza ormai da parte di tutti i principali produttori, di pannelli coibentati che hanno lo strato esterno stampato a forma di copertura tradizionale (coppo).

tale metodologia di copertura, essendo la più semplice da utilizzare e la più eclettica nell’utilizzo, è la copertura migliore per quanto concerne il rapporto qualità/prezzo nel caso di accesso alle DETRAZIONI FISCALI.